La lunga ondata di maltempo, che ha contrassegnato l’intero mese di novembre e la prima decade di dicembre, ha lasciato profonde cicatrici sul territorio napoletano e campano. Le strade già in condizioni difficili, si ritrovano ore ridotte ad un colabrodo, piene di buche e voragini. Secondo un dossier elaborato da Europa Verde, grazie alle segnalazioni dei cittadini, tra Napoli e provincia si sarebbero create almeno altre 100 buche. Si vanno quindi ad aggiungere a quelle già esistenti. Tra le ultime segnalazioni, una giunge da San Gennaro Vesuviano. “Nei pressi dell’imbocco autostrada della Caserta-Salerno, tratto di competenza San Gennaro Vesuviano, Via comunale Poggiomarino, è presente questa buca stradale (nella foto). L’altra sera verso le 18,30 purtroppo sono rimasto vittima di questa voragine e i due pneumatici del lato sinistro sono scoppiati”. Lo fa sapere un automobilista.

Le altre zone

Un’altra invece da Qualiano, dove il manto stradale è condizioni critiche: “Questa è via consolare campana tra il ponte di Sorrento e la rotonda di Maradona (Qualiano, Napoli). È possibile che una strada così frequentata deve stare in queste condizioni”. Mentre da Marcianise, come raccontato da https://casertace.net,  numerosi automobilisti hanno denunciato   le condizioni di dissesto in cui versa la strada Ss 335,  che conduce al Centro Commerciale Campania. La presenza di una buca “killer”, aperta nell’asfalto, una vera e propria voragine, ha provocato rotture di pneumatici ed ammortizzatori ai danni dei numerosi automobilisti. Costringendoli così a rinunciare anche allo shopping natalizio.