Approvato il nuovo decreto covid, con le restrizioni per contenere l’escalation di contagi. I provvedimenti, dalle mascherine all’aperto alla nuova validità del Green Pass, saranno attivi dal giorno dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, che avverrà in tempi stretti. Ecco tutte le date dei provvedimenti presi dal governo. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto Covid. Il prossimo passo è la pubblicazione del pdf sulla Gazzetta Ufficiale. Non c’è una data stabilita, ma succederà entro il 31 dicembre. Fino ad allora tutti i provvedimenti non sono ancora attivi.

Dall’entrata in vigore del decreto sarà obbligatorio mettere le mascherine all’aperto anche in zona bianca, fino al 31 gennaio. Inoltre, è stato decretato l’obbligo fino al termine dello stato di emergenza, di indossare le mascherine di tipo FFP2 in occasione di spettacoli aperti al pubblico che si svolgono all’aperto e al chiuso in teatri, sale da concerto, cinema, locali di intrattenimento e musica dal vivo (e altri locali assimilati) e per gli eventi e le competizioni sportivi che si svolgono al chiuso o all’aperto. In tutti questi casi è vietato il consumo di cibi e bevande al chiuso; obbligo di indossare le mascherine di tipo FFP2 sui tutti i mezzi di trasporto.

Dal 1° febbraio 2022 la durata del green pass vaccinale è ridotta da 9 a 6 mesi. Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose sarà ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario. Fino alla cessazione dello stato di emergenza, si prevede l’estensione dell’obbligo di Green Pass rafforzato alla ristorazione per il consumo anche al banco.

Feste

Inoltre, è stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all’aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico. Ingressi di visitatori in strutture socio-sanitarie e Rsa – È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green Pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.