E’ finita nel sangue una lite avvenuta nei pressi di un bar di San Tammaro, nel Casertano. Qui un 29enne è finito accoltellato sotto l’ombelico ed è tuttora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Caserta. I carabinieri hanno individuato e arrestato il responsabile del ferimento, si tratta di un uomo di 33 anni che risponde di tentato omicidio. La lite, è emerso, è scoppiata per futili motivi ma è presto degenerata. Qui il 33enne ha estratto il coltello e colpito l’altro litigante, che è stato subito trasportato all’ospedale da persone presenti.

Ancora coltellate per futili motivi, dunque, e sempre in Campania. Ieri ad Eboli, nel Salernitano, un fratello ha accoltellato l’altro. In questo caso, per fortuna, le ferite non sono risultati tali da richiedere la prognosi riservata per il ferito. L’arresto è comunque scattato per l’aggressore.