Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Ventenne napoletano ieri sera fermato in via Bernini. Dopo la chiusura dei negozi e un inseguimento tra strade contromano e passanti terrorizzati, che è finito con un incidente in via Giacinto Gigante, sempre al Vomero. I militari dell’Arma avevano notato il ragazzo in sella a uno scooter. Assieme a un altro, indossava uno scaldacollo e il casco integrale. Aveva con sé un grosso zaino con all’interno una grossa cesoia e diversi strumenti atti allo scasso. A Ponticelli inoltre un servizio straordinario di controllo. Perquisizioni e verifiche al codice della strada. In campo il nucleo cinofili e i militari dell’arma del reggimento Campania che hanno identificato 71 persone già note alle forze dell’ordine ed effettuato 20 ispezioni nelle abitazioni di altrettanti cittadini sottoposti a misure detentive.

In particolare, i carabinieri hanno arrestato un 33enne in esecuzione di un provvedimento emesso dal tribunale di Napoli: dovrà scontare 3 anni e 2 mesi per i reati di spaccio e detenzione di droga. Denunciato a piede libero un 39enne, perché alla guida senza aver mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. In più, tre assuntori di droga sono stati segnalati alla prefettura.