Una donna di 65 anni e’ morta in un rogo sviluppatosi all’interno del suo appartamento a Battipaglia (Salerno), in una palazzina di via Buozzi. La vittima, Giuseppina Alfinito, era reduce dai postumi di un grave ictus e col propagarsi dell’incendio non ha avuto scampo. In casa non c’erano ne’ il marito ne’ i figli. Si tratterebbe quasi sicuramente, secondo gli investigatori, di un incidente accidentale. Gia’ un anno fa la donna aveva involontariamente dato fuoco a un materasso con un mozzicone di sigaretta. Questa volta pero’ le fiamme non le hanno lasciato scampo, complice anche il mobilio in legno presente nell’appartamento.

I vigili del fuoco hanno valutato la staticita’ dello stabile di due piani dichiarandolo per il momento inagibile. Le due famiglie che vi risiedevano sono state alloggiate in una struttura messa a disposizione dal Comune. La salma della donna e’ stata restituita ai familiari.. Insomma, una tragedia dell’inverno dove il fuoco è spesso l’unico alleato. Poi viste le condizioni della donna, il resto l’hanno fatto i suoi movimenti purtroppo lenti. Un dramma ed una morte atroce.