Si presenta di nuovo ricoperto di neve il Vesuvio, questa mattina, ai residenti di Napoli e provincia. Le piogge insistenti delle scorse ore unite alle temperature più rigide, hanno consentito il formarsi in nottata di una coltre bianca sulla cima del vulcano. Già lo scorso 6 dicembre la cima del Vesuvio si era presentata imbiancata sin dalle prime ore del giorno. Al momento su Napoli e provincia il cielo è sereno, dopo le piogge e le grandinate di ieri, ma già nelle prossime ore è previsto l’arrivo di una nuova perturbazione. Le prime avvisaglie della perturbazione raggiungeranno la Sardegna e il nord dove su Piemonte, Lombardia occidentale ed Emilia potrebbe nevicare debolmente fino in pianura.

Dalle prime ore del pomeriggio la perturbazione avanzerà decisa verso le regioni tirreniche, il nord-est e il sud con piogge battenti su Toscana, Lazio, Umbria, Campania, Calabria e Sicilia e nevicate sugli Appennini sotto i 900 metri al centro, a 1000 metri al sud. I venti soffieranno sempre più forti e saranno di burrasca sulla Sardegna e sul Mar Tirreno.