Ammonterebbe a un migliaio di euro il danno proveniente dal furto messo a segno nel convento dei frati cappuccini nel comune di Pietrelcina (Benevento). Sconosciuti, penetrati all’interno della struttura dopo aver forzato una delle camere dei frati, hanno rubato denaro contante. Per poi dileguarsi con i bottino. Con ogni probabilita’ il furto dovrebbe essere consumato la vigilia di Natale. I frati pero’ si sono accorti dell’accaduto soltanto oggi. Sull’accaduto indagano i carabinieri della località che diede i natali a Padre Pio. Una vero e proprio sacrilegio nella zona, visto come è venerato il Santo.

Ma non è stato l’unico atto di illegalità nei luoghi sacri in questi giorni. Un uomo ha tentato di estorcere del denaro ad un sacerdote di Castellammare di Stabia (Napoli), prima minacciandolo e poi stringendogli le mani al collo. Per questo motivo i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno traotto in arresto un uomo di 49 anni (del quale non sono state fornite altre generalita’) gia’ noto alle forze dello’ordine, in esecuzioone di un’ordinanza applicativa degli arroesti domiciliari emeossa dal gip del tribunale oplontino su richiesota della Procura torrese.Le indagoine, svolte dai miliotari dell’Arma della stazione di Casteollammare di Stabia, hanno permesso di raccogliere a carico dell’indagaoto gravi indizi di colpevolezza in ordine alla commissione di una tentata estorsoione ai danni del prete.