È deceduta in una delle stanze di isolamento Covid dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’azienda ospedaliera Moscati del capoluogo irpino, una paziente di 63 anni di Avellino. Si tratta di una docente No Vax e che aveva lavorato finora con il tampone. La donna era ricoverata dallo scorso 6 novembre nella terapia sub intensiva dell’Unità operativa Covid di Malattie Infettive. Il 15 novembre si era reso necessario il trasferimento in terapia intensiva. Poi il tragico epilogo. La 63enne non era vaccinata ed era tornata poco prima da un viaggio all’estero, poi ha scoperto di essere positiva.

Nell’area Covid di Malattie Infettive dell’azienda ospedaliera San Giuseppe Moscati sono ricoverati 10 pazienti. Secondo quanto si apprende i pazienti gravi sono tutti senza vaccino o almeno non hanno completato il ciclo.