Questo pomeriggio il Governatore Campano Vincenzo De Luca si è scagliato, a mezzo social, contro Palma Campania definendo irresponsabili gli atteggiamenti tenuti il 15 e 18 dicembre scorsi da parte dei ragazzi palmesi. Tuttavia, le modalità di svolgimento delle manifestazioni in oggetto, ma anche le stesse sono consentite dalla legge, seguendo le direttive per limitare i contagi.

Il governatore, in una nota, scrive: “È un esempio di totale irresponsabilità quanto è accaduto a Palma Campania il 15 e il 18 dicembre scorso. Centinaia di ragazzi assembrati per alcune feste, anche in piazza, senza alcun rispetto delle regole di prevenzione anti Covid. I risultati sono stati un picco di contagi, l’aumento del numero dei positivi anche nella popolazione non scolastica, la decisione della Dad per numerose classi da parte dei dirigenti scolastici. Questo è l’esempio di quello che succede a causa dell’assoluta mancanza di senso civico e di rispetto per sé e per gli altri. Sono queste le situazioni diffuse sul territorio regionale che ci obbligano ad emanare ordinanze restrittive. Sono queste le situazioni che rendono inevitabili ulteriori misure nei prossimi giorni per il contenimento dei contagi”.

I cittadini

Va chiarito che, seppur vero che alcune classi degli istituti scolastici siano in dad, ciò dipende dal rischio calcolato in questo periodo di covid ma che non vi sia un fenomeno di massa. Del resto Palma Campania fa contare al momento 51 positivi, cifra molto più bassa anche in media rispetto ad alcuni Comuni della zona nolana e vesuviana. E c’è da ricordare che non si tratta comunque di una gara, anzi.

Un attacco poco gradito anche dai cittadini che a mezzo social esprimono il loro disappunto: “Palma non è un popolo di irresponsabili, come in tutti i comuni in questo periodo di festa ci sono delle manifestazioni ma allo stesso tempo osservando i dettami delle leggi ed applicando tutti i protocolli anticontagio.

Non è la prima volta che De Luca prende di mira Palma Campania, la stessa cittadina che ha saputo contraddistinguersi durante il periodo di lockdown nonostante le difficoltà.
Nel mentre, già prima del post del Presidente, il Sindaco Donnarumma ha firmato un ordinanza che prevede l’ annullamento degli eventi in cartellone per Natale.