“Autorizzato dall’Ema e dall’Aifa l’uso del vaccino per i bambini della fascia d’età 5-11 anni. In Campania dovremmo vaccinarne 400mila”. Lo dice il Presidente della Campania Vincenzo De Luca nel corso del suo consueto appuntamento social del venerdì pomeriggio per fare il punto sull’emergenza Covid. “Lo so che è un tema di estrema delicatezza che è da affrontare con equilibrio, rispetto e sensibilità. Faccio un ragionamento da padre e da nonno – spiega il governatore -. Nel nostro Paese c’è stata la costruzione di un clima pesante e confuso che ha creato difficoltà nella vaccinazione per i più piccoli. L’unica obiezione che ho considerato fondata era quella relativa al numero basso di bambini su cui era sperimentato il vaccino Pfizer. Un’osservazione ragionevole e fondata. Rispondo però dicendo che oggi tutte le autorità di controllo lo considerano sicuro. Sia per la sperimentazione sia perché è stato utilizzato per milioni di bambini nel mondo”.

“Tre milioni negli Usa, centinaia di migliaia in Israele. Se c’è un vaccino sperimentato in maniera vastissima, senza conseguenze negative, è quello anti Covid: sono milioni i bambini immunizzati e non è successo nulla a nessuno altrimenti avremmo avuto le pagine dei giornali di tutto il mondo piene” aggiunge De Luca che ribadisce il suo ormai consueto invito ai cittadini a “non seguire più trasmissioni televisive pollaio” e “ad ascoltare solo i pediatri e le persone autorevoli”.