Sale a 71 il numero di cittadini poggiomarinesi attualmente positivi al Covid. Nei nove giorni che vanno dal 10 al 18 dicembre sono stati eseguiti 741 tamponi, tra i quali sono evidenziati 47 nuovi positivi. Nello stesso periodo si è registrata la guarigione di 27 nostri cittadini. Da registrare, a malincuore, il decesso di un nostro concittadino affetto da Covid19. Alla famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze”. Lo fa sapere in una nota social l’Amministrazione comune di Poggiomarino. Salgono così a 28 le vittime accertate in città da inizio pandemia, con l’ultima avvenuta al Covid Hospital di Scafati nei giorni scorsi. Al momento la situazione è ancora leggermente migliore dei comuni limitrofi e per ora anche l’indice di contagio si tiene nella media.
Intanto la maggioranza dei casi mortali per contagi Covid sul lavoro, da inizio pandemia, riguarda gli uomini (82,7%) e i lavoratori nelle fasce di età 50-64 anni (71,4%), over 64 anni (18,6%) e 35-49 anni (9,4%), mentre tra gli under 35 si registra solo lo 0,6% dei morti. Allargando l’analisi a tutti i contagi sul lavoro, il rapporto tra i generi si inverte. La quota delle lavoratrici contagiate sul totale dei casi denunciati, infatti, è pari al 68,3%.