Home Articoli in Evidenza Cinzia stroncata dal Covid, lutto a Castellammare e alla Cartiera di Pompei:...

Cinzia stroncata dal Covid, lutto a Castellammare e alla Cartiera di Pompei: «Era No Vax agguerrita»

Ha lottato con tutte le sue forze. È rimasta aggrappata alla vita per oltre due settimane, ricoverata in isolamento all’ospedale infettivologico Cotugno di Napoli. Ma alla fine il Covid ha avuto la meglio e l’ha uccisa. Castellammare di Stabia colpita nel pomeriggio di ieri dalla storia di Cinzia Imparato (nella foto), 54 anni. Volto noto nella città stabiese, conosciuta come lavoratrice esemplare nell’ambito del commercio, dove era impiegata come commessa per molti anni. La sfortunata 54enne è definita dagli amici sui social come “agguerrita No Vax”. «Troppo testarda, non si era voluta vaccinare», scrivono in queste ore gli amici».

A Castellammare Cinzia Imparato aveva lavorato in un negozio di abbigliamento per tanti anni. Poi il cambio professionale con l’incarico in un bar del centro commerciale “la Cartiera”. La notizia, diffusasi ieri a Castellammare, ha provocato un’onda di sincera commozione. Ben presto si è riversata sui social: «Non dimenticherò la tua grazia, la tua dolcezza, la tua sensibilità. Te ne sei andata troppo presto», scrive Teresa. Moltissimi i messaggi di condoglianze per la morte della donna, che appare in una fotografia con un sorriso solare in un momento felice. «La ricordo sempre con il sorriso sulle labbra. Cinzia, resterai sempre nei nostri cuori», aggiunge Elvira.

Posting....
Exit mobile version