Condanna a 18 anni di carcere per l’omicidio del boss Orazio De Paola. La Corte di Assise di Avellino ha pronunziato la sentenza di condanna nei confronti di Gianluca Di Matola. E’ ritenuto responsabile dell’omicidio di De Paola, all’epoca dei fatti 58enne, avvenuto l’8 settembre dello scorso anno a San Martino Valle Caudina. La mattina dell’8 settembre dello scorso anno, Di Matola ferì mortalmente a colpi di pistola il De Paola, che, secondo la ricostruzione dei fatti, si era recato davanti all’abitazione del Di Matola, per chiarire una questione di natura personale.

Gianluca Di Matola, dopo aver esploso numerosi colpi di pistola all’indirizzo del boss, si diede immediatamente alla fuga. Finì catturato in autostrada dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Avellino. A bordo di un’autovettura si dirigeva in direzione Roma per guadagnarsi la fuga.