La Giunta delle immunita’ parlamentari di palazzo Madama ha dato il via libera alla relazione del senatore di Iv Giuseppe Cucca. Ha chiesto di rigettare la richiesta di arresti domiciliari per Luigi Cesaro. Il senatore campano di Forza Italia. I componenti della giunta si sono espressi in 12 contro l’arresto e in 7 si sono astenuti. Il voto finale ora spetta all’Aula. Cesaro e’ indagato per concorso esterno in associazione mafiosa, e la richiesta dai domiciliari è avanzata dal Gip di Napoli piu’ di due mesi fa, lo scorso settembre. Cesaro e’ indagato nell’ambito di un’inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli sul clan Puca di Sant’Antimo, comune del Napoletano in cui il parlamentare e’ nato 69 anni fa. Gli inquirenti contestano al senatore e alla sua famiglia rapporti con l’organizzazione malavitosa locale. Lo scorso 2 ottobre il Tribunale del Riesame di Napoli ha rigettato l’istanza di revoca della misura cautelare presentata dai suoi legali.

Nella fattispecie, in 12 tra renziani, leghisti e berlusconiani presenti hanno votato contro l’arresto, mentre in 7 si sono astenuti. Sono Pietro Grasso (Leu), Anna Rossomando (Pd), le tre pentastellate Grazia D’Angelo, Elvira Evangelista e Agnese Gallicchio e Lucio Malan di Fratelli d’Italia.