Il paziente campano, vaccinato con due dosi e dipendente di una azienda internazionale, è rientrato in Italia alcuni giorni fa dall’Africa con un aereo atterrato a Milano. Allo sbarco l’uomo finì sottoposto a tampone risultato successivamente positivo. L’allarme di questi giorni sui viaggiatori di rientro dall’Africa australe ha acceso i riflettori sul suo caso. Facendo così partire riscontri più approfonditi su di lui e sui suoi familiari, residenti in provincia di Caserta.

Era vaccinato con due dosi, si riprometteva di fare la terza appena i suoi impegni di lavoro nel mondo glielo avessero consentito. Sta bene, nella sua abitazione con i propri familiari, il professionista campano. E’ dipendente di una multinazionale, finito sotto i riflettori della cronaca come primo paziente italiano colpito dalla variante Omicron del Covid 19.