Il governo e le autorità sanitarie, in vista del Natale in compagnia della variante Omicron o comunque di una ulteriore impennata generale dei contagi da Covid. Ancora non hanno stabilito misure restrittive per i non vaccinati. Ma la questione del rafforzamento dei controlli per chi rifiuta Green pass e Super Green è sempre aperta. E il monitoraggio della diffusione del morbo nei prossimi giorni, insieme alla valutazione più approfondita della pericolosità e del l’incidenza di Omicron, darà un quadro sulla base del quale saranno decise le strategie di intervento. Ma alcuni dati sono all’attenzione delle autorità.

Tra i quali quelli derivanti da alcuni sondaggi. Uno, a cura di Emg-Different, dice che il 70% del campione è favorevole al Green pass rafforzato con restrizioni anti covid per i non vaccinati. Non solo: oltre  il 44% preferirebbe l’obbligo di vaccinazione o comunque restrizioni per chi non si è vaccinato, secondo un sondaggio Ipsos. La variante sudafricana insomma sta acuendo le paure degli italiani. Anche il loro senso di insicurezza legato a quella porzione di popolazione, minoritaria ma non inesistente, che continua, nonostante la quarta ondata del contagio e la terza fase della vaccinazione, a rifiutare il siero anti Covid.