Poteva essere una tragedia di proporzioni enormi, per fortuna non ci sono feriti ma solo tanto spavento. Un autobus dell’Eav è precipitato nel primo pomeriggio in una scarpata a quota mille sul Vesuvio. I turisti erano appena scesi per visitare il Grande Cono del vulcano e l’autista aveva parcheggiato il mezzo. Poi è successo qualcosa, con l’autobus che ha cominciato a muoversi. Il conducente è risalito a bordo per provare a fermarlo, ma senza successo. Così si è lanciato fuori, mentre il mezzo ha rotto il guardrail, finendo nel vuoto. A darne notizia è l’edizione online de Il Mattino.

Da chiarire cosa sia successo. Le ipotesi sono al momento un malfunzionamento del freno a meno o un errore umano, anche se vista la dinamica è molto meno probabile. Resta la paura, mente sul posto sono arrivati i soccorsi per tirare fuori il bus dall’area impervia in cui è finito.