Agenti della polizia locale di Napoli appartenenti all’unità operativa Chiaia, nel corso del proprio servizio di istituto in piazza Trieste e Trento, sono avvicinati da una persona. Mostrando un tesserino con relativa placca della guardia di finanza con grado di maresciallo. Serviva come giustificazione della sosta vietata, chiedeva l’affido di un motoveicolo che era precedentemente rimosso. Gli agenti insospettiti dall’atteggiamento del soggetto, hanno fatto una ulteriore verifica del tesserino. Avendo dubbi sulla originalità dello stesso, hanno accompagnato il soggetto presso gli uffici di Chiaia.

La persona fermata tale M.M. di anni 50, napoletano, da ulteriori controlli è risultato essere gravato da diversi precedenti penali. Attraverso la centrale operativa della guardia di finanza, si è appurato che il tesserino esibito era falso. Contattato il magistrato di turno, l’uomo è denunciato a piede libero.