Tragedia sfiorata ad Afragola. Nel centro storico, in Primo vicolo San Marco, si è aperta una voragine. Coinvolta anche una persona che è caduta – fortunatamente senza conseguenze – nella voragine mentre stava andando al funerale della propria madre. Sul posto la polizia locale, che ha messo in sicurezza l’area e i vigili del fuoco. Presente anche il primo cittadino Antonio Pannone. Come ha riportato subito “Nano Tv”, il cedimento sarebbe legato a infiltrazioni e perdite di acqua, che hanno determinato un processo di erosione. Secondo i vigili del fuoco, sotto la zona in cui si è aperta la voragine, sarebbe tutto vuoto. Non è la prima volta che nella città di Afragola si verifica una situazione simile.

Pannone è giunto sul posto per comprendere quanto accaduto; era presente anche quando ci fu il crollo di una palazzina ad Afragola alcuni anni fa, in via Calvanese, che determinò anche alcune vittime. Le voragini e i crolli, da allora, non sono terminati. Sono passati tre sindaci, due commissioni prefettizie. «Una problematica di grande complessità. Abbiamo assunto l’impegno di avviare un’immediata ricognizione delle cavità presenti sul nostro territorio. Caratterizzano quello che è l’elemento di articolazione della società, legato alla conformazione del nostro territorio – sostiene Pannone -. Ne abbiamo parlato in un recente convegno. Vanno individuate le risorse per poter mettere in sicurezza l’intero territorio. C’è bisogno di un adeguato supporto tecnico».