Una raffineria per la lavorazione della cocaina scoperta dalla Guardia di Finanza in un appartamento di Orta di Atella. Il ritrovamento nel corso di un’operazione che ha portato al sequestro di 7 chili di cocaina purissima. Oltre 140 chili di sostanze chimiche per tagliatelo stupefacente. I finanzieri della compagnia di Marcianise hanno trovato anche 207mila euro di banconote false di vario taglio. La raffineria era all’interno di un’abitazione in cui erano presenti tre persone, tra cui un cittadino colombiano che aveva il compito di sovrintendere al processo di raffinazione della droga.

I tre sono finiti arrestati. Il sospetto è che dietro il laboratorio clandestino vi fosse un traffico di stupefacenti esteso e strutturato, magari realizzato da un’organizzazione dedita anche ad altri traffici, come quello di banconote contraffatte.