Moglie picchiata per aver dimenticato di mettere il vino a tavola e per una cena che non era di gusto. Il marito, un ex operaio, condannato dal tribunale di Nocera Inferiore ad un anno e 8 mesi di reclusione con l’accusa di violenze. I fatti, avvenuti a Scafati, risalgono al 2019, data dell’ultima aggressione. Dopo quell’episodio la donna decise di denunciare il marito, accusato di maltrattamenti in famiglia aggravata dai futili motivi. L’uomo avrebbe picchiato più volte la consorte, pare anche sotto gli effetti dell’alcol.

In una occasione la violenza sarebbe scattata in seguito ad una cena non gradita dall’uomo, inviperito anche dall’assenza del vino a tavola. L’episodio portò poi la donna a denunciare il marito.