E’ morta nella notte all’ospedale Cardarelli di Napoli la 74enne Giuseppina Sammaciccio, rimasta gravemente ferita ieri durante il crollo della palazzina di due piani, avvenuto a Cancello Scalo, frazione del comune di San Felice a Cancello, in cui viveva con il marito Mario Sgambato, estratto ieri cadavere dalle macerie. Troppo estese le ustioni sul suo corpo riportate nell’esplosione. Secondo quanto appreso, erano sul 70% della pelle e che hanno portato al decesso.

Niente da fare anche per la donna, quindi, estratta ieri mattina viva e cosciente dopo sei ore sotto alle macerie. Più tardi i vigili del fuoco avevano estratto anche il marito già senza vita.