I carabinieri della stazione di Avella hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino, due uomini. Sono ritenuti responsabili rispettivamente dei reati di guida con patente revocata e spendita e introduzione, senza concerto, di monete falsificate. Prosegue l’azione dei carabinieri della compagnia di Baiano. Militari costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio predisposti dal comando provinciale di Avellino. Sempre finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità. La pattuglia era impegnata ad Avella in un servizio di controllo alla circolazione stradale. Qui ha intimato l’alt al conducente di un’autovettura con a bordo quattro persone. Alla guida dell’utilitaria un cinquantenne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine. Era privo di patente in quanto revocata.

L’anomalo atteggiamento manifestato dai predetti ha indotto i carabinieri ad approfondire le verifiche. All’esito dell’immediata perquisizione personale e veicolare, uno di loro – 40enne del posto – sorpreso in possesso di 4 banconote da 50 euro. Erano false, anche al rilievo del numero di serie impresse sulle stesse, corrispondente per coppia. Le banconote abilmente contraffatte, sono sottoposte a sequestro. Saranno ora svolte indagini finalizzate sia all’individuazione dei canali attraverso i quali le false banconote sono state immesse in circolazione sia all’identificazione di ulteriori responsabili.