A Napoli è vicina la riduzione degli orari di apertura degli esercizi commerciali e una stretta sugli orari di vendita di alcolici per contrastare i disagi della ‘movida’. A discutere della situazione il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica svoltosi questa mattina in Prefettura. Era resieduto dal nuovo prefetto Claudio Palomba e al quale hanno partecipato il sindaco Gaetano Manfredi, il questore Alessandro Giuliano. Oltre al comandante provinciale dei Carabinieri Enrico Scandone, il tenente colonnello Diego De Luca per il Comando provinciale della Guardia di finanza. Ed infine rappresentanti della Polizia metropolitana, della Città metropolitana e della Polizia locale di Napoli.

Nel corso della riunione, spiega una nota della Prefettura, “abbiamo esaminato la situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica presso il capoluogo. In particolare presso le zone della movida caratterizzate dalla presenza di numerosi locali e esercizi pubblici molto frequentati specie nei giorni festivi e prefestivi. Al fine di contrastare i disagi ai residenti in tali aree, il sindaco di Napoli in esito al confronto ancora in atto con i rappresentanti delle associazioni degli operatori commerciali e dei residenti, ha preannunciato l’adozione di una limitazione degli orari di chiusura dei pubblici esercizi nonché limiti agli orari di vendita di sostanze alcoliche”.