Prima neve della stagione sulla vetta del Vesuvio. La punta del vulcano è imbiancata dai mille metri circa in su dopo la nevicata della notte. Anche se resta poco visibile dalle località del golfo di Napoli a causa della giornata molto nuvolosa. Neve anche nelle aree interne, in particolare a Montevergine e sull’altopiano del Laceno in provincia di Avellino. Per gran parte della regione oggi è il terzo giorno consecutivo di allerta meteo arancione: le zone interessate sono parte del Casertano, Napoli, le isole, l’area vesuviana, la Penisola sorrentino-amalfitana, Salerno, Piana del Sele, Alto e Basso Cilento. Molti i comuni nei quali i sindaci hanno deciso di chiudere scuole, cimiteri e parchi cittadini, tra questi Salerno.

A Napoli scuole aperte, restano chiusi solo i parchi. L’allerta meteo per piogge e temporali con criticità arancione emanata dalla Protezione civile della Regione Campania, che ha prorogato le allerte precedenti, è in vigore fino alle ore 18 di oggi, lunedì 29 novembre.