“In Campania si sono esauriti o si stanno esaurendo i tetti di spesa per le prestazioni sanitarie erogate dalle strutture convenzionate. Vuol dire che visite, esami e analisi diagnostiche e di laboratorio devono essere pagati interamente. Senza alcuna esenzione per i cittadini, compresi anziani, persone con disabilità, fragili. Entro fine anno, inoltre, alcune realtà importanti come la clinica Trusso di Ottaviano cesseranno le prestazioni di prima assistenza. Sempre se la Regione non interverrà prima”. A dirlo il sindaco Luca Capasso.

Il primo cittadino aggiunge: “E stiamo parlando della stessa Regione che convoca i cittadini per consegnare loro una card vaccinale che non sostituisce il green pass e che non serve a nulla, se non a spendere milioni di euro. Soldi pubblici che potrebbero essere usati per una sanità efficiente o almeno decente e che invece vengono sprecati”.