Venti centesimi per ogni chilometro percorso in bici sul tragitto casa-lavoro fino ad un massimo di cinquanta euro mensili per ogni lavoratore. Questo è l’incentivo riservato ai lavoratori maggiorenni, residenti sul territorio comunale di Nola, che hanno sede lavorativa in una città della Campania e che utilizzano la bicicletta, anche a pedalata assistita, per il percorso casa-lavoro. Sono questi i requisiti principali del bando “Bike to work” varato dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gaetano Minieri con l’assessore ai trasporti Elvira Caccavale. C’è tempo fino al 15 marzo del prossimo anno per aderire all’iniziativa.
Oltre ottomila euro il budget complessivo messo a disposizione ed interamente finanziato dalla regione Campania.  Il lavoratore dovrà dimostrare l’utilizzo della bicicletta attraverso l’attivazione sul proprio smartphone di un’apposita App (STRAVA) che segnerà, di volta in volta, il percorso effettuato.
“Un progetto importante per Nola che – spiega l’assessore Elvira Caccavale – mira ad aumentare la percentuale di persone che rinunciano all’automobile in favore di un mezzo più sostenibile per gli spostamenti casa-lavoro. La bicicletta d’altronde ha tutte le caratteristiche per essere un mezzo di spostamento competitivo. Con benefici concreti per l’ambiente e per il benessere psicofisico contribuendo al miglioramento della qualità dell’aria. Sono certa – conclude – che ci sarà un bel riscontro”.
“Un progetto sicuramente innovativo – aggiunge il sindaco Gaetano Minieri – che ha lo scopo di contribuire ad una diversa cultura del concetto di mobilità e di rispetto del benessere di ognuno di noi. Azioni come queste vanno non solo incoraggiate ma ampliate a platee sempre più numerose. Un piccolo esperimento che, come ci auguriamo, se dovesse funzionare oltre le previsioni potrebbe diventare parte integrante della nostra programmazione”.
Info al link: