«Abbiamo non vaccinati anche 30enni intubati in terapia intensiva. Lunedì scorso abbiamo ricoverato un 17enne con una polmonite conclamata “12 su 20” ed è in subintensiva. Abbiamo un dato evidente: le persone che si ricoverano sono quasi tutte non vaccinate». È sgomento Maurizio Di Mauro. Il direttore generale dell’Azienda ospedaliera dei Colli, alla quale afferiscono gli ospedali napoletani Monaldi, Cto e Cotugno, conferma l’aumento dei ricoveri, anche se aggiunge subito che «siamo assolutamente in una condizione in cui gestiamo la situazione con serenità».

Il 17enne è della zona a Nord di Napoli, è arrivato al pronto soccorso accompagnato dalla madre ed a stento respirava. Ora per lui la terapia è con il casco Cpap. La giovane età gli permetterà in tutta probabilità di ristabilirsi con un periodo di riabilitazione.