Nella notte è arrivato il ciclone Poppea. La vasta perturbazione atlantica ha raggiunto nelle ultime ore gran parte dell’Italia, determinando una fase di forte maltempo specie al Centro-Nord e parte del Sud. Lo indica la Protezione civile, che ha diramato un’allerta meteo. Dalle prime ore del mattino sono arrivati temporali sparsi su Liguria, Toscana settentrionale e Sardegna. Coinvolti anche Lazio, Campania, Abruzzo e Molise, con fenomeni più persistenti a ridosso dei settori appenninici, oltre a Lombardia e Veneto, specie settori alpini e Puglia settentrionale. In molte zone le scuole sono rimaste chiuse. Proprio per le condizioni meteo avverse, oggi nel Lazio alcuni collegamenti con l’isola di Ponza non saranno effettuati.

Il maltempo ha rallentato l’attracco – provocando anche momenti di tensione tra i passeggeri – nel porto di Calata di Massa a Napoli della nave Driade che era partita da Capri con la corsa delle 9:40. Gli oltre 100 passeggeri a bordo sono scesi a terra alle 12:30 dopo una lunga traversata tra Capri e Napoli caratterizzata da forte vento e mare molto agitato. All’entrata nel porto di Napoli il vento a raffica ha impedito alla nave di poter attraccare e l’ha fatta “scarrozzare” ostacolando la manovra. Paura tra i passeggeri alcuni dei quali hanno temuto una collisione con la banchina o con le atre navi ormeggiate. La situazione si è sbloccata solo con l’arrivo dei rimorchiatori.