Il Covid-19 torna a mietere vittime in Irpinia. È deceduto ieri pomeriggio, nella terapia subintensiva dell’unità operativa Covid di Malattie Infettive dell’Azienda Moscati, un paziente di 90 anni di Flumeri (Avellino), ricoverato dal 5 novembre scorso. In provincia di Avellino si fanno i conti con un aumento esponenziale dei casi. Continua a generare contagi il focolaio di Cervinara. Nella cittadina Valle Caudina si contano già cento positivi e diverse persone in quarantena. Chiuse scuole, cimitero e divieto di stazionamento nelle piazze e negli spazi pubblici.

L’impressione è che purtroppo questo numero sia destinato ancora a salire anche perchè i cosiddetti focolai sono più di uno. Cominciano ad aumentare anche i positivi non vaccinati e questo preoccupa maggiormente. La popolazione sta dando un grande prova di responsabilità e anche le polemiche dei giorni scorsi hanno finalmente lasciato il posto al silenzio che in situazioni del genere è un bene prezioso.