“Se avremo la collaborazione dei cittadini usciremo dal Covid e difenderemo l’economia, altrimenti andremo verso le chiusure”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, questa mattina a Città della Scienza per l’inaugurazione della mostra Futuro Remoto. Alla domanda se sarà un Natale senza restrizioni, De Luca ha risposto: “Dipende dal senso di responsabilità dei cittadini, dall’uso della mascherina. Vedo qui ancora tanti ragazzi che la usano come ciondolo. La mascherina è da indossare davanti alla bocca e al naso. E dipende anche dal completamento della campagna di vaccinazione. Ce la stiamo mettendo tutta. Se avremo la collaborazione dei cittadini usciremo dal Covid e difendiamo l’economia. Altrimenti andremo verso le chiusure”.

“Il personale sanitario ha fatto la seconda dose tra gennaio e febbraio – ha aggiunto – è una cosa incredibile. Stiamo ancora a decidere se l’altra somministrazione vada fatta a cinque mesi o a sei mesi? Ma che cosa stiamo aspettando la riunione del Cts e continuiamo ad avere modalità operative da ordinaria amministrazione”. Poi incalza: “Quello che sarà dipenderà dal tempo di decisione rapido del governo che non ha decisioni rapide. Dipende quindi dal senso di responsabilità dei cittadini, dall’uso della mascherina: vedo qui ancora tanti ragazzi che la usano come ciondolo. La mascherina va indossata davanti alla bocca e al naso e anche dal completamento della campagna di vaccinazione ce la stiamo mettendo tutta. Se avremo la collaborazione dei cittadini usciremo dal Covid e difendiamo l’economia. Altrimenti andremo verso le chiusure”.