Il perdurare della pandemia da Covid-19 impone ancora l’osservanza delle misure precauzionali di contenimento e contrasto dei rischi legati all’epidemia. Specialmente nelle scuole, spingendo il sindaco Giorgio Zinno e l’assessore all’Istruzione Giuseppe Giordano ad avviare un progetto pilota. A San Giorgio a Cremano si prevede l’installazione di sanificatori d’aria nelle classi degli istituti comprensivi della città. L’obiettivo è quello di tenere costantemente purificati gli ambienti dove i ragazzi trascorrono molte ore ogni giorno, soprattutto nel periodo invernale quando risulta più difficile svolgere le attività didattiche tenendo aperte le finestre. Così come raccomandato dalle linee guida del Ministero della Salute.

«In questo modo – spiega il sindaco Zinno – creando aule protette, soprattutto i più piccoli non ancora vaccinati, potranno sentirsi sicuri durante le ore dedicate all’apprendimento». I sanificatori saranno 80, installati nel plesso Dorso. In questi giorni si proseguirà nella Marconi e successivamente nelle classi dell’Infanzia nel plesso Noschese, per poi procedere presso la Mazzini e De Filippo.