Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sottoposto a sequestro, nel corso di una serie di interventi eseguiti tra il capoluogo e i comuni limitrofi, oltre 87.000 articoli recanti marchi contraffatti. Chiusi due opifici e denunciati 12 soggetti. A San Giuseppe Vesuviano, hanno scoperto un “fabbrica del falso”. All’interno hanno rinvenuto numerosi rotoli di tessuto di noti marchi contraffatti. Erano destinati perlopiù ai bambini e pronti per essere lavorati ed utilizzati per la produzione di prodotti tessili. Tra questi tendaggi, cuscini o borse. La titolare è segnalata all’Autorità Giudiziaria per contraffazione e ricettazione.

Su autorizzazione del Tribunale di Nola, consegnati alla Protezione Civile della Regione Campania, presso i loro magazzini, 1440 jeans sequestrati nell’ambito di una pregressa operazione condotta dalla Compagnia di Casalnuovo di Napoli. I capi di vestiario, ai quali è rimosso il marchio, contraffatto, di note griffe di moda, sono, infatti, di buona fattura. Possono quindi essere devoluti ai più bisognosi.