Una lite per motivi personali degenerata in un tentativo di omicidio a coltellate. I fatti a San Gennarello di Ottaviano a marzo scorso. Dopo una serie di indagini gli agenti del commissariato di polizia di San Giuseppe Vesuviano hanno notificato il provvedimento di custodia cautelare ad Antonio Cutolo. Si tratta di un 51enne residente in zona ma originario di Palma Campania e che si trovava già in carcere per altro reato. Secondo gli inquirenti avrebbe colpito con diverse coltellate un 48enne ottavianese in Via Surdo, provocandogli ferite gravissime tanto da fare temere per la sua vita.

Dopo le coltellate, infatti, la vittima finì all’ospedale di Nola dove si rese necessaria un’operazione d’urgenza per salvargli la vita. Intervento che per fortuna andò a buon fine consentendo di evitare il decesso. Le indagini affidate al sostituto commissario Antonio Fierro da parte del sostituto procuratore di Nola, dottoressa Caporale, hanno incastrato Cutolo. In tal senso decisivi i tabulati telefonici per indirizzare le indagini e risolvere il caso.