Stamattina con il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca inaugurato il restyling della biglietteria Eav vesuviana Piazza Garibaldi. La stazione risulta essere un punto centrale di grande rilevanza per il transito dei viaggiatori in arrivo ed in partenza da Napoli. Infatti il collegamento diretto con la stazione di Napoli Centrale fa si che transitino per essa circa 50mila passeggeri al giorno. La Stazione presentava molteplici criticità dovute all’obsolescenza delle strutturo. Soprattutto in riferimento alle dimensioni inadeguate dei percorsi, l’obsolescenza del sistema di illuminazione e delle finiture in generale. Il congestionamento dei flussi passeggeri in ingresso e in uscita, l’esiguità degli ambienti di lavoro per i dipendenti. Oltre alla mancanza di un blocco servizi igienici per il pubblico e gli utenti Eav. L’intervento è realizzato attraverso l’impiego di fondi d’esercizio per circa 700mila euro.

Per il miglioramento della gestione dei flussi dei passeggeri in ingresso e in uscita dalla stazione, come pure dei viaggiatori che necessitano di acquistare il biglietto per il viaggio, si è ritenuto necessario incrementare l’area d’intervento incorporando l’area del locale commerciale di proprietà di Grandi Stazioni Retail. Con la nuova biglietteria sono state ampliate le aree per l’accodamento degli utenti, e collocati nuovi uffici per i dipendenti nonché nuovi servizi igienici per il pubblico.

Il prossimo passo

L’intervento appena concluso, si configura come il primo passo per il restyling dell’intera Stazione Eav. L’azienda ha investito, grazie ai fondi messi a disposizione dal programma Smart Station, circa 2,5 milioni di euro. Sarà restituita ai clienti del Tpl Campano una stazione moderna, sicura e con tutti i confort oggi disponibili (Tvcc, infoutenza, WiFi, abbattimento barriere architettoniche, etc..). Questi lavori, insieme a quelli sulla stazione di Porta Nolana già avviati, saranno eseguiti nel 2022, il contratto è stato già firmato. Il terzo passo del progetto è di trasformare la stazione di Garibaldi nel terminale della vesuviana al posto di Porta Nolana.