I militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Caserta hanno eseguito il sequestro di due unità immobiliari in località Ischitella a Castel Volturno. Lo ha disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Napoli nei confronti di Pasquale Ambrosio. Il 53enne ritenuto al vertice di un’organizzazione dedita al contrabbando di sigarette, attiva principalmente nella province di Napoli e Caserta e con proiezioni a livello internazionale. Il provvedimento costituisce l’epilogo di indagini economico-patrimoniali coordinate dalla Procura di Napoli su Ambrosio. Già condannato nel 2018 in via definitiva per il reato di contrabbando di sigarette.

Gli accertamenti compiuti dai finanzieri hanno consentito di riscontrare un rapporto di particolare sproporzione tra i redditi dichiarati e la capacità economica del 53enne. Oltre che del suo nucleo familiare rispetto agli investimenti immobiliari a loro riconducibili. Di conseguenza, sottoposti a sequestro in quanto ritenuti acquisiti con i proventi dell’attività illecita.