Uno stabilimento di lavorazione di alimenti a Pompei chiuso per carenze igienico-sanitarie e strutturali. Sono 250 chili di alimenti, vegetali e animali sequestrati. Le sanzioni raggiungono i 4.000 euro complessivi. Per un grossista di alimentari multa salatissima per l’omessa adozione di misure di primo soccorso e per la presenza di un sistema abusivo di videosorveglianza che riprendeva i lavoratori. Tra le aziende controllate anche una impegnata nel confezionamento di ortaggi. Emesse prescrizioni relative alla documentazione di impiego dei dipendenti controllati. Da ciò che si apprende, i controlli si prolungheranno anche nei prossimi giorni.

Operazioni che rientrano nei controlli dei Carabinieri a Torre Annunziata e dintorni. Qui sono predisposti posti di controllo ed eseguite decine di perquisizioni. Nel mirino dei militari della locale compagnia il “Palazzo dei Tittoni”, un complesso popolare in Corso Vittorio Emanuele. Rimosse strutture abusive e cancelli in metallo installati sui pianerottoli. Così come diverse telecamere di sorveglianza puntate sulle aree condominiali, probabilmente per vigilare sull’arrivo delle forze dell’ordine.