Un uomo di 38 anni ucciso la scorsa notte in un agguato avvenuto a Napoli. Il 38nne, Giuseppe Tipaldi, era all’interno di un circolo ricreativo di via Janfolla quando sono giunti alcuni sconosciuti. Qui hanno esploso diversi colpi d’arma da fuoco. Per Tipaldi, già noto alle forze dell’ordine, non c’è stato nulla da fare. Quando sono giunti i sanitari del 118 era già deceduto. L’uomo da poco scarcerato è finito quindi nel mirino dei sicari. Secondo gli inquirenti era considerato un boss locale.

Il fatto è accaduto poco dopo le 2,30. All’interno del circolo c’erano anche altre persone. Sulla vicenda indagano gli agenti della Questura di Napoli. Su Tipaldi, gli investigatori riferiscono che sin da giovanissimo era finito al centro delle indagini sulla cosca mianese. Poco più che ventenne, ad esempio, fu protagonista, insieme ad Oscar Pecorelli ‘o malomm, di una clamorosa spedizione punitiva contro alcuni ragazzi del clan Licciardi che si concluse con la gambizzazione di uno di loro.