Fiumi di fango invadono le strade di Sciacca (Agrigento). Auto trascinate, muri crollati e allagamenti. Ma anche alcune famiglie isolate. La città è tra le più colpite dall’ondata di maltempo che ha invaso la Sicilia occidentale. Le zone allagate sono Borgo dello Stazzone, contrada Raganella e contrada Foggia. Qui numerose autovetture sono state trascinate via dal fiume di fango. Una vera e propria voragine si è aperta a Ribera, grosso centro dell’Agrigentino, a causa del maltempo. E due auto che erano posteggiate a poca distanza sono finite al suo interno. Nella zona il traffico è temporaneamente bloccato. L’acqua è entrata anche in alcune abitazioni, ora sgomberate.

Un muro di sostegno è crollato a ridosso di un edificio di 7 piani a Sciacca. Gli abitanti di due palazzi sono stati sgomberati. Diverse auto sono state interessate dal crollo che ha provocato il cedimento di una porzione di strada di asfalto. Un’ulteriore evacuazione di una palazzina è incorso a via Lido, una delle zone della città più colpite dagli allagamenti.