I carabinieri della compagnia di Sorrento insieme alle unità antidroga e anti esplosivo del nucleo cinofili carabinieri di Sarno e con il supporto aereo del nucleo elicotteri di Pontecagnano hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio in tutti i comuni della costiera. Durante l’operazione a largo raggio, ispezionate diverse attività commerciali, identificate 230 persone, controllati oltre 100 veicoli. Elevate decine di contravvenzioni per un importo complessivo di circa 3000,00 euro e segnalati consumatori di sostanza stupefacente. I militari, con la collaborazione dei colleghi del Nil, hanno trovato quattro lavoratori in nero, uno dei quali percettore di reddito di cittadinanza. Al titolare contestate una serie di violazioni penali e amministrative in materia di lavoro.

Al termine dell’ispezione è stata disposta la sospensione dell’attività e elevate sanzioni pecuniarie per l’importo complessivo di 30000,00 euro. Le unità cinofile, inoltre, nella centralissima piazza Sant’Antonino di Sorrento, hanno fiutato marijuana addosso ad alcuni giovani controllati, nei cui confronti è scattata la segnalazione al prefetto per uso personale di sostanze stupefacenti. Sequestrati in totale 10 grammi di marijuana. Nei guai anche due cittadini di nazionalità rumena per accattonaggio con impiego di minore. I carabinieri di Torre Annunziata, li hanno sorpresi a mendicare per le strade di Sorrento con un bambino ancora in fasce.