Quando i carabinieri lo hanno sottoposto a controlli gli hanno trovato addosso un coltello a serramanico e una torcia con funzioni di “storditore” elettrico: e’ stato riaffidato ai genitori il giovane di 14 anni perquisito dai militari dell’arma avanti a una scuola di Volla, in provincia di Napoli. Il ragazzo, sottoposto a perquisizione in via Dante Alighieri davanti alla istituto scolastico “Matilde Serao”, e’ stato denunciato per porto abusivo d’armi e affidato ai genitori. Coltello e “storditore” sono stati sequestrati.

I carabinieri, che non escludono alcuna ipotesi tra le quali figura anche il bullismo, sono al lavoro per scoprire perche’ il ragazzo andasse in giro armato.