“È successo stanotte, l’equipaggio 118 è stato allertato per codice rosso al campo Rom a Napoli. Al momento dell’arrivo dell’ambulanza circa 150 persone hanno obbligato i sanitari a caricare il cadavere, attinto da un colpo d’arma da fuoco alla testa, sul mezzo di soccorso.
La salma, contro ogni protocollo, viene portata all’Ospedale del Mare dove i 150 astanti hanno creato il panico richiedendo addirittura l’arrivo della Finanza in tenuta antisommossa”. A raccontarlo l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate.
“Napoli è peggio di Kabul ed ora abbiamo le prove”, commenta ancora l’associazione sulla propria pagina Facebook, pubblicando anche le foto delle forze dell’ordine in tenuta antisommossa.