Una badante rumena di 37 anni è stata arrestata all’aeroporto di Fiumicino per aver sottratto una ingente somma di danaro a un anziano dell’Irpinia. La Polizia di Frontiera ha dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dal gip presso il Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica di Benevento, nei confronti della donna, indagata del reato di furto in abitazione aggravato e continuato.

Le indagini, svolte dai Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo all’Esca e coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, traggono origine dalla denuncia sporta dall’anziana vittima ed hanno fatto emergere che la donna, approfittando del rapporto lavorativo di badante con l’ottantenne, si è impossessata della somma contante di 40mila euro da lui detenuta.

Le successive indagini hanno consentito di acquisire i gravi indizi di colpevolezza alla luce dei quali e della volontà dell’indagata di lasciare il territorio nazionale per rientrare nel proprio paese d’origine è stata disposta nei confronti della 37enne la misura cautelare degli arresti domiciliari.