Rapinarolex in trasferta, finisce in cella anche il terzo uomo. Si è consegnato lo scorso 22 ottobre nel carcere di Poggioreale a Napoli. Il 33enne ricercato per il tentato furto di un Patek Philippe da 38mila euro in piazza della Repubblica a Milano, avvenuto nel settembre 2020 e messo a segno assieme ad altri due componenti della sua banda già arrestati nelle scorse settimane.

L’indagato, difeso dall’avvocato Simone Ciro Giordano, quel giorno era a bordo di uno scooter. Secondo quanto ricostruito nell’ambito dell’indagine coordinata dalla pm Elisa Calandrucci e dall’aggiunta Laura Pedio e condotta dalla Squadra mobile di Milano che è riuscita a identificare un box a Cusano, nel Milanese, in cui trovano due scooter e dei caschi. Qui erano presenti delle tracce di Dna dei tre ritenuti responsabili anche di altri due assalti.

Della tentata rapina di un costoso orologio a un imprenditore e proprietario di un locale milanese scippato mentre si trovava a bordo di una Ferrari. Sempre nel settembre 2020 in via Edolo. E del furto di un orologio a un manager discografico in Foro Bonaparte.