Ha 16 anni il ragazzo che ha ferito a coltellate due sere fa un 19enne nel corso di una festa di duemila persone a Castellammare di Stabia (Napoli). La rissa, cosi’ come lo stesso ragazzino ha raccontato ieri notte alla polizia, sarebbe stata scatenata da antichi rancori covati tra i due, entrambi di Ercolano (Napoli). “Poi ho perso la testa e l’ho ferito per paura”. Ferito, cioe’ accoltellato 5 volte tra cui una volta al fianco e poi al gluteo. L’aggressore ha detto di non essere entrato alla festa con il coltello ma di averlo trovato a terra, ricostruzione questa al vaglio degli investigatori, ma ritenuta piuttosto inverosimile. Il 19enne soccorso e medicato si e’ salvato per miracolo perche’ la lama che gli ha trafitto il fianco si e’ fermata a pochi millimetri dal polmone.

Il 16enne ha raccontato al padre quello che aveva fatto e con il loro avvocato si sono diretti al commissariato. Tra le lacrime la lunga confessione. Adesso e’ in carcere con l’accusa di tentato omicidio. E cresce intanto la polemica per la festa di due sere fa all’aperto con duemila ragazzi non autorizzata nel cuore di Castellammare di Stabia.