Cinque truffatori sono stati pizzicati dai carabinieri. In un caso il truffatore ha cercato di raggirare una 60enne fingendo di vendere pellet, nell’altro in quattro hanno architettato un raggiro online ai danni di una 61enne. È stato denunciato per truffa martedì 5 ottobre un 26enne di Corigliano Calabro (Cosenza), noto alle forze di polizia. In settembre, durante una trattativa per la vendita di un bancale di pellet, si è fatto versare 250 euro sulla Postepay da una 60enne di Piove di Sacco e poi si è reso irreperibile. Denunciati per truffa in concorso anche una 58enne e una 42enne di Torre Annunziata (Napoli), un 29enne di Gavardo (Brescia) e una 63enne di Palermo.

La banda, a giugno, ha finto di voler comprare un cerchio in lega per una Bmw: l’annuncio era online. I quattro hanno ingannato una 61enne di Candiana e si sono fatti versare su carte prepagate a loro intestate 2.695 euro.