Lutto cittadino a Pietramelara (Caserta) per la scomparsa di Daniel Leone, ex portiere di Reggina, Pontedera, Reggiana, Sassari Torres e Catanzaro, morto a 28 anni dopo aver combattuto per anni contro un terribile male che lo ha costretto al ritiro anticipato dal calcio. A proclamarlo il sindaco Pasquale Di Fruscio, nel giorno in cui si celebrano i funerali di Leone, originario di Pietramelara.

Nell’ordinanza si legge che “l’intera comunità è rimasta scossa dalla scomparsa di Daniel Leone, avendo la sua morte suscitato unanime e profonda commozione. Nonostante la giovane età ha dimostrato un eccezionale attaccamento alla vita avendo affrontato con esemplare dignità le avversità che ne hanno interrotto prematuramente la brillante carriera sportiva intrapresa. Anche dopo l’insorgere della sua lunga malattia, ha partecipato ad iniziative benefiche, di valore morale e ideale, per sostenere la ricerca contro il cancro. Daniel Leone, oltre a rappresentare un esempio di assoluta lealtà e correttezza nei campi di calcio, ha rappresentato un esempio di coraggio e di forza per i giovani di Pietramelara”.