Botte alla moglie e alla figlia minorenne con un tubo. I carabinieri della Stazione di Grottaminarda hanno tratto in arresto un uomo, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia o verso fanciulli. I fatti si sono verificati nella notte. A lanciare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa. Una pattuglia è tempestivamente arrivata nell’abitazione. Qui l’uomo, al culmine di una lite scaturita per futili motivi, aveva aggredito e colpito con un tubo di plastica la moglie e la figlia che, per le lesioni riportate, hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche del personale sanitario del 118.

Con non poca fatica i carabinieri sono riusciti a bloccare l’esagitato. Condotto in caserma, è stato quindi tratto in arresto su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento.