I lavoratori della manutenzione stradale iscritti al Si Cobas e al movimento di lotta ‘Banchi nuovi’ hanno bloccato i cantieri di San Tammaro, nel casertano. “No Green Pass, no al vaccino obbligatorio. Vogliamo il diritto di scegliere, non vogliamo pagare x lavorare. Vogliamo vivere con dignità”, fanno sapere dal presidio. La decisione è arrivata dopo un’assemblea di ieri da cui è nata l’idea di chiamare a raccolta tutti i lavoratori del settore per una mobilitazione unitaria proclamando lo stato di agitazione.

Si è scelto il cantiere di San Tammaro per la sua grandezza e la sua posizione geografica (non troppo distante da Napoli). Sono stati esposti striscioni che riportano il messaggio: “Contro la svolta autoritaria di padroni e governo”.