Home Articoli in Evidenza Napoli, terapia genica innovativa restituisce la vista a dieci bambini

Napoli, terapia genica innovativa restituisce la vista a dieci bambini

Dieci bambini, provenienti da diverse regioni del Centro e del Nord Italia, hanno riacquistato la vista grazie alla prima terapia genica, voretigene neparvovec di Novartis, per distrofie retiniche ereditarie effettuata all’Azienda ospedaliera dell’Ateneo Vanvitelli di Napoli. La terapia, approvata e rimborsata in Italia, affronta una rara forma di distrofia retinica ereditaria, legata a mutazioni in entrambe le copie del gene RPE65, che ha visto il suo esordio, circa 15 anni fa, con una sperimentazione di fase I realizzata con la collaborazione tra l’Università Vanvitelli, la Fondazione Telethon e Children Hospital di Philadelphia.

“Essere la prima realta’ d’Europa sulla clinica oculistica rivolta all’eta’ pediatrica deve riempirci di orgoglio e di grande soddisfazione, immagino in primo luogo per il team ma per tutti quanti noi perche’ questo davvero e’ un risultato straordinario”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca commentando la terapia genica applicata al Policlinico dell’universita’ Vanvitelli che ha restituito la vista a dieci bambini. “Mi pare – ha detto De Luca – un risultato cosi’ straordinario dal punto di vista scientifico, chirurgico, della ricerca ma anche dal punto di vista dell’umanita’. L’attenzione alle cure pediatriche, alle terapie geniche pediatriche, alla sanita’ rivolta all’area pediatrica dei nostri pazienti, e’ uno degli elementi che caratterizzeranno sempre piu’ la nostra medicina. Non abbiamo solo il Pascale, il Monaldi le eccellenze che conoscete, la clinica oculistica della Vanvitelli che da oggi conoscete meglio, ma anche programmi di investimento imponenti per dotare la Regione Campania di quella che fra tre anni sara’ la rete ospedaliera piu’ moderna d’Italia e la piu’ avanzata dal punto di vista delle tecnologie. Lo faremo al nuovo Santobono come polo regionale della pediatria, ma abbiamo fra progettazione e quasi vigilia degli appalti la realizzazione di almeno 10 grandi ospedali in Regione. Se pensiamo che due anni fa eravamo commissariati, fino a tre mesi dall’esplosione dell’epidemia covid, si puo’ comprendere il miracolo che abbiamo fatto e stiamo facendo”.

Posting....
Exit mobile version